Bio

 

 

 

 

Alice Leonini nasce a Siena.

Si è formata all’Istituto d’Arte di Siena, all’Accademia di Belle Arti di Firenze, Cuneo e Siviglia. Nel 2009 all’Accademia di Carrara, si abilita all’insegnamento delle Discipline Pittoriche.

Per diversi anni si è dedicata al teatro di strada con il maestro Bepi Monai e ha collaborato con la compagnia Kripton di Firenze.

Dal 2001 al 20013 si è occupata di Arti Decorative per committenze pubbliche e private tra le quali la grande sequenza decorativa per il reparto di Chirurgia pediatrica dell’Ospedale di Siena da cui è stato edito, da Betti Editrice, il libro “Alice negli ambulatori delle meraviglie”.

Artista riservata e apolide al sistema dell’arte predilige come linguaggio di appartenenza la pittura anche se ama esplorare altri codici espressivi dalla performance ai video, dalle istallazioni alla foto.

Ha collaborato con la galleria Ken’s Art Gallery di Firenze e la NT Art Gallery di Bologna ed è presente nella collezione Borroni di Bollate.

Ha partecipato a diversi premi tra i quali all’internazionale di Lavies e il premio Ermanno Casoli 2006 a cura di Valerio Dheo.

Dal 2014 collabora con Leonardo Scelfo presentando diversi progetti interdisciplinari e nel 2015, durante la settimana del contemporaneo, sono presenti nel contenitore VERSO del SMS di Siena con “l’odore del Rosso”. A marzo del 2019, inaugura L’ODORE DEL ROSSO #2 presso OCRA officine dell’abitare a Montalcino SI, in una veste approfondita e ampliata.

Nel 2018 con GMG Progetto Cultura partecipa all’evento artistico, Tempo Liberato, al Museo Civico Palazzo della Penna.

Ha nel suo attivo percorsi di didattica dell’Arte nella scuola secondaria di secondo grado e nella scuola primaria e ha collaborato dal 2013 al 2018 con Straligut Teatro.

Dal 2013 è insegnante di discipline pittoriche al Liceo Artistico di Siena.